Sentenza della Cassazione: l’iperprotezione danneggia il minore

Come si può leggere sul Messaggero del 12 ottobre, l’eccesso di cura può essere considerato un reato.

La Corte di Cassazione ha infatti confermato la condanna di una madre iperprotettiva che ha, secondo i giudici, commesso un reato al pari di altre forme di abuso. Dal punto di vista psicologico la Dott.ssa Maria Beatrice Toro precisa che “l’ipercura provoca nel bambino lesioni e limitazini dal punto di vista fisico, cognitivo, emotivo”.

Oggi, peraltro, sono più frequenti i casi di ipercura rispetto alla trascuratezza. Anche se non vengono commessi reati veri e propri, l’iperprotettività è un comportamento genitoriale da considerarsi comunque nocivo, non permettendo al bambino di esplorare l’ambiente, e di incontrare gli eventuali ostacoli e le difficoltà che gli consentano di mettersi alla prova e trovare soluzioni.

Si tratta di un’attività che stimola la capacità di pensare, allenando la mente del bambino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: