Maria Beatrice Toro

Psicologa Psicoterapeuta

I disturbi alimentari nel web: la dea ANA

Posted by Maria Beatrice Toro su 1 settembre 2011

Maria Beatrice Toro interviene su “l’insostenibile peso del corpo: l’anoressia al tempo di Internet”. Poichè  la magrezza equivale oramai di fatto a una forma di potere e successo, oggi l’anoressia non viene più vissuta come patologia da molte ragazze, che seguono questo modello alimentare come uno stile di vita affascinante, trendy, sexy. Per riuscire a digiunare guardano on line immagini eteree che servono da incentivo; si confrontano,  competono, invocano un simbolo, la dea Ana, seguono i suoi “comandamenti”: essere magri è più importante che essere sani, se non sei magra non sei attraente, se mangi ti devi punire, non mangiare è simbolo di autocontrollo. L’estremismo è una caratteristica dell’anoressia ai tempi della tecno liquidità: 1 ragazza su 10 si ispira ai siti pro anoressia, peggiornado lo stato del suo disagio psichico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: