Vasto: la tragedia della disperazione

La prof.ssa Maria Beatrice Toro è ospite della trasmissione “Bel tempo si spera” per parlare della tragedia di Vasto, dove la disperazione ha distrutto delle vite.

Fabio Di Lello, dopo la scomparsa della moglie, ha vissuto una dinamica di isolamento interiore che lo ha spinto a mettere in atto dei comportamenti patologici, come il recarsi continuamente sulla tomba della sua amata, anche di notte scavalcando il cancello. L’uomo,  non riuscendo ad  accettare la scomparsa della donna che amava, ha continuato in questo modo a cercare affetto e rassicurazione da lei.

In un continuo oscillare tra rabbia ed irrealtà, Fabio è stato assalito da questo sentimento che -come ci spiega la prof.ssa Toro- è  molto potente e ha permesso all’uomo dinon sentire dolore e poter continuare ad andare avanti. Ma quando Fabio ha dato la morte ad Italo, la rabbia si è sgretolata ed è stata forse la prima volta, dopo tanti mesi, che l’uomo ha visto la vera realtà: sua moglie era persa per sempre e anche lui, dopo quel gesto, si era perso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: