La mente creativa

La mente creativa. Dare anima all’anima in psicoterapia 
Autori e curatori: Francesca Morino Abbele , Maria Rita Parsi , Angela Gangeri
Contributi: Massimo Del Monte, Daniela Di Veroli, Antonio Fusco, Maria Beatrice Toro, Filippo Zagarella
   
Presentazione
del volume:
Stimolare la creatività umana, individuale e di gruppo, sollecitare la persona ad aprirsi ad una visione della realtà,originale e liberatoria, in armonia con i propri modelli interni. Così, “l’action creative”, come la sintesi clorofilliana per le piante, può trasformare la sofferenza psichica e i suoi sintomi in potenzialità ed energie costruttive, capaci di contrastare anche ciò che Erich Fromm definisce “l’aggressività maligna”, culturalmente prodotta, e modificarla in conoscenza di sé e degli altri, in valorizzazione delle relazioni umane, in negoziazione, in mediazione, in comunicazione. In pace.
Questa è la proposta contenuta nel testo, che illustra la metodologia e le tecniche della psicoanimazione, terapia a mediazione creativo-corporea, ideata da Maria Rita Parsi con il contributo teorico di Francesca Morino Abbele. Psicoanimazione è il termine coniato dalla stessa Morino Abbele, nel 1971, per indicare e/o innovare alcuni modelli di apprendimento avvalendosi dei contributi metodologici della psicologia sociale e dell’animazione culturale. All’individuazione e allo sviluppo dell’iter scientifico della disciplina psicoanimatoria, come pratica terapeutica, ha poi lavorato per più di trenta anni Maria Rita Parsi, dando vita ad una metodologia operativa interdisciplinare che trova, nell’azione creativa, l’energia propulsiva capace di stimolare processi di cambiamento e di crescita. Attraverso l’utilizzo di tutti i linguaggi per la comunicazione e l’integrazione sociale, la psicoanimazione ci guida alla ricerca della salute e del benessere individuale e collettivo.Francesca Morino Abbele è professore Emerito di Psicologia Sociale presso l’Università degli studi di Firenze. In particolare, nel corso degli anni, ha indagato sugli aspetti psicologici della creatività, del disegno infantile, dell’apprendimento, delle strutture logico-matematiche, dei processi cognitivi e di socializzazione. Tra le numerose pubblicazioni: L’arte di immaginare, Edizione Riza, 1987; Il bambino nell’isola delle fiabe, Edizione Giunti Marzocco, 1980 ed Infanzia magica, Edizione Riza, 1995.

Maria Rita Parsi, psicologa, psicoterapeuta, lavora a Milano e a Roma. Ha fondato e dirige la SIPA (Scuola Italiana di Psicoanimazione). Consulente della Commissione Parlamentare per l’Infanzia. È Presidente della Fondazione “Movimento Bambino”. Svolge da anni una intensa attività didattica presso Università italiane e Istituti specializzati. Tra le numerose pubblicazioni ricordiamo: La Principessa degli Specchi, Ed. Organizzazioni Speciali, 1985; I quaderni delle bambine, Mondadori, 1990. Tra le pubblicazioni recenti: La natura dell’amore, Mondadori, 2005 e con M. B. Toro, Onora il figlio e la figlia, Salani, 2006.
Angela Gangeri, psicologa, psicoterapeuta, analista bioenergeta, è docente della Scuola Italiana di Psicoanimazione.

Hanno collaborato alla stesura di questo volume gli psicologi: Massimo Del Monte, Maria Beatrice Toro, Daniela Di Veroli e Filippo Zagarella.

Indice:
Antonio Fusco, Prefazione
Francesco Morino Abbele, Maria Rita Parsi, Introduzione
Parte I. Modelli di psicologia
Francesca Morino Abbele, È ancora attuale parlare di personalità
(Il modello di personalità di Allport; Le teorie psicoanalitiche di personalità; Le teorie psicoanalitiche sociali; Le teorie cognitiva della personalità)
Francesca Morino Abbele, L’io corporeo, il sé e l’integrità psicofisica
(L’organizzazione del sé; Il modello cognitivo; Il modello psicoanalitico)
Francesca Morino Abbele, Analisi delle emozioni e dei conflitti
(Il modello cognitivo delle emozioni; L’espressione dei conflitti; Modelli di qualità della vita)
Parte II. La psicoanimazione: modello umanistico di psicoterapia
Maria Rita Parsi, Il modello psicoanimatorio
(Premessa: “Psicoanimare: dare anima all’anima”; Storia delle origini e dello sviluppo della psicoanimazione; La scuola ludica, il sapere creativo e l’animazione didattica; Dall’animazione didattica all’animazione socioculturale; La psicoanimazione e la sua metodologia; Il ruolo dello psicoanimatore)
Angela Gangeri, Riflessioni sulla metodologia psicoanimatoria
(Alcuni riferimenti teorici; Il pensiero creativo; Le fasi metodologiche; Conclusioni)
Maria Rita Parsi, Il percorso psicoanimatorio: dalla fiaba alla fiabazione alla tecnica “Principessa degli Specchi”
(La storia di Ernest; La fiabazione: agire la fiaba; La fiaba analitica quale stimolo psicoanimatorio: la Principessa degli Specchi; Appendice: i percorsi della psicoanimazione; Il Dialogo tra la volpe e il piccolo principe; Maria Beatrice Toro, Scheda. La psicoanimazione – Perché?)
Parte III. Daniela Di Veroli, Tecniche di psicoanimazione
Maria Rita Parsi, Di che fiaba sei? La tecnica della fiabazione per riconoscersi e conoscersi attraverso la fiaba
(Somministrazione; La storia di Rina)
Daniela Di Veroli, L’identikit. La storia di Joyce
(Somministrazione; Caso clinico; Storia di Joyce e di Medusa)
Daniela Di Veroli, Psicoanimazione delle emozioni. La storia di Caterina
(Somministrazione della tecnica psicoanimatoria: alfabetizzazione delle emozioni; Percorso di costruzione-distribuzione d’amore; Somministrazione del percorso; Caso clinico di Caterina; Identikit di Caterina; La storia di Caterina 1 e Caterina 2; Alfabetizzazione delle emozioni; Percorso di costruzione-distribuzione di amore)
Daniela Di Veroli, Psicoanimazione della mostruosità: mostro, mi mostro! La vita di Lorenzo
(Somministrazione; Caso clinico)
Daniela Di Veroli, La maschera-azione. Storia di Beba e di Gloria
(Massimo Del Monte, Introduzione all’uso della maschera in psicoanimazione; Somministrazione della tecnica psicoanimatoria: “Mostro la maschera, dietro la maschera, oltre la maschera”; Caso clinico; Somministrazione della tecnica psicoanimatoria “Maschera di sopra, maschera di sotto, ovvero il corpo in maschera”; Caso clinico)
Daniela Di Veroli, Training psicoanimatorio di psicoprofilassi al parto. Storia di Lucia
(Esercizi; Caso clinico)
Maria Rita Parsi, La Principessa degli Specchi. La storia di Antonello
(Filippo Zagarella, Breve introduzione alle tecniche psicoanimatorie in gruppo in contesti non terapeutici; Somministrazione della tecnica in setting individuale o in gruppo; Il caso di Antonello)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: