Violenza: si può dimenticare?

L’abuso sessuale porta a contatto con il dolore e con la capacità umana di fare il male. Si diventa testimoni di atti orribili, poiché questo trauma non è una catastrofe naturale, una malattia, o un lutto, ma il risultato di un’aggressione, rispetto alla quale il persecutore non chiede che dimenticanza…

La vittima vorrebbe dimenticare, ma il silenzio non aiuta a superare il danno: 

metterci una pietra sopra, tuttavia, non aiuta. La persona traumatizzata si distacca da una parte di sè e, se non aiutata, finisce per separare le funzioni psichiche normalmente integrate. A quel punto, dopo l’apparente cancellazione, la persona traumatizzata può presentare dei sintomi. Si trova a vivere un’intensa emozione senza avere una chiara memoria dell’avvenimento, oppure ricordare ogni particolare senza emozionarsi. Si può trovare in uno stato di costante vigilanza e irritabilità senza sapere perché.
I SINTOMI DA TRAUMA, IN ALTRE PAROLE, HANNO LA TENDENZA A SCOLLEGARSI DALLA PROPRIA ORIGINE E A PRENDERE UNA VITA PROPRIA .
Il trauma, con un adeguato supporto, si può raccontare e superare.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: