Quarantenni rimasti bambini

L’adultescenza è un fenomeno complesso, con ricadute drammatiche. Lo analizzano la psicoterapeuta Maria Beatrice Toro e l’avvocato Maria Giovanna Ruo, curatrici del libro Adolescenza e Adultescenza giunto alla seconda edizione, in questo articolo di Alessandro Zaccuri:

Quarantenni rimasti bambini

pubblicato su Noi genitori e figli, marzo 2013.

I quarantenni rimasti bambini sono i padri maturi addobbati con gli stessi vestiti dei figli, sono le madri che gareggiano in glamour con le figlie ragazzine. Adolescenti “fino a prova contraria”, per loro la dimensione del gioco è rimasta irrinunciabile, sia che si tratti di sfidare i figli a un videogame, sia che si tratti di replicare le dinamiche e le mode adolescenziali: ottimo affare per il mercato, pessimo per gli effetti sulla famiglia.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: